martedì 16 luglio 2013

di Giovanni Cascavilla

Linguaggi a confronto a Parma

Mr Wany, Urban Woman,
Tecnica mista - 2011
(Link foto)
Fino al 27 luglio a Parma, presso Art & Co in Borgo San Vitale 3, è possibile ammirare un' interessante mostra d'arte visiva contemporanea. Il titolo dell'esposizione “Linguaggi a confronto”, rispecchia perfettamente il carattere multiforme e miscellaneo dell'arte di oggi. Otto artisti e otto stili differenti in linea con la mission del progetto ArtevitA, promosso dalla stessa galleria Art & Co che si prefigge l'arduo compito di promuovere al pubblico lavori con tecniche e stili diversi di artisti affermati ma soprattutto emergenti, uniti da un sincero moto di ricerca attraverso il “fare arte nel contemporaneo”.
Il tour espositivo inizia con alcuni lavori dell'affermato Mr Wany, icona culturale dell'hip hop italiano e brillante esponente della Street Art nazionale attivo dagli inizi degli anni Novanta. Il suo grande talento lo ha portato ad esporre nel 2011 alla 54° Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia e a partecipare a numerosi meeting e incontri in tutto il mondo.
Si prosegue con le opere di Enrico Robusti, valido artista parmigiano, pittore espressionista che utilizza varie tecniche di composizione dal pastello all'olio su tela, ritraendo la realtà e i tratti caratteristici della vita comune di tutti i giorni, con uno stile che si rifà alla scuola seicentesca di Rubens e Van Dick. 

E. Robusti, Lasciatemi passare, olio su tela 2011
(Link foto)
Nel cuore della galleria si possono osservare le opere di Nicoletta Gamba, Oscar Piovosi e Antonio Monteduro, artisti emergenti legati al progetto “ArtevitA”. Si passa dai soggetti monocromatici e iperrealistici a olio della Gamba fino al particolare stile di Antonio Monteduro che unisce pittura e arte grafica per i suoi lavori incentrati sul tema del viaggio. Sullo stesso tema, l'occhio esperto del reggiano Oscar Piovosi ritrae sulle proprie tele il primo piano delle espressioni del corpo umano di uomini e donne comuni con uno stile figurativo molto personale.

O. Piovosi , La domanda,acrilico su tela 2011
(Link foto)
N. Gamba, La Forza dell'animo,acrilico - 2010
(Link foto)
A. Monteduro, Torri Bologna,
tecnica mista
(Link foto)
Fra gli altri artisti presenti nella mostra troviamo la parmigiana Roberta di Gregorio, artista figurativa, e la parmense Paola Boni, con cinque oli su tela dedicati alla Pop Art. Per concludere l'astrattismo e le nature morte di Margareta Lilleskold, svedese trasferitasi in Italia con la famiglia da diversi anni e che ha avuto la possibilità di esporre le sue opere tra Londra e Reggio Emilia. 

L'ingresso al pubblico è gratuito dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.30 mentre il sabato e la domenica solo su appuntamento.
Condividi questo post

Nessun commento: